Chi siamo

L’associazione

La nostra Associazione è nata come gruppo durante il 1992 a Certaldo, con l’esigenza di fornire strumenti di formazione per comprendere la realtà complessa dell’interscambio tra culture diverse.

All’interno dell’associazione, a partire dai soci fondatori, si sono confrontati percorsi ed esperienze di vita differenti e talvolta distanti tra loro.

Ciò ci ha dato la possibilità di osservare ed analizzare la complessa realtà sociale che si andava delineando da diverse prospettive e sensibilità. Un momento di arricchimento e di crescita che ha permesso fin da subito un’apertura a tematiche trasversali, valorizzando anche aspetti di ricerca sociopolitica, culturale e psicologica ma sempre attraverso una visione aconfessionale e apartitica.

Il 6 settembre 2008, al fine di valorizzare le esperienze maturate negli anni dai soci e rendere lo Statuto dell’Associazione più rispondente ai progetti che i soci intendono realizzare, viene deliberata la trasformazione in Associazione di Volontariato ai sensi della 266/91 e con decreto n.3908 del 15 ottobre 2008 è iscritta all’Albo del Volontariato e viene trasferita la sede a Firenze, in via Guelfa n. 81/a. Oggi la nostra sede è a Firenze in via Luna n. 14 in locali di proprietà del Comune di Firenze. e, grazie all’esperienza consolidata negli anni, lavora in stretta collaborazione con gli enti pubblici e privati del territorio.

L’obbiettivo della nostra Onlus, seppur all’interno di continue evoluzioni, è mettere la persona al centro di una rete di servizi attivi sul territorio, ma soprattutto costruire pratiche di inclusione e copartecipazione tra le diversità garantendo, in tal modo, un percorso di crescita a ognuno, sia su un piano personale che su quello relazionale e sociale.

Nello specifico proponiamo servizi e percorsi destinati a persone in situazioni di disagio sociale e/o con disabilità psicofisiche attraverso progetti individuali e personalizzati di accompagnamento scolastico, formazione e inserimento socio lavorativo e di crescita personale. Grazie all’esperienza consolidata negli anni, lavoriamo in stretta collaborazione con enti pubblici e privati del territorio.

I nostri valori

Pensiamo che il grado di civiltà di una società sia misurabile dalla sua capacità di proteggere, provvedere ed includere i membri più deboli nella convinzione che ogni essere umano possa evolversi e progredire all’interno dei propri limiti, e dei propri talenti e della forma fisica che la vita ci ha donato/riservato.
Ognuno di noi ha un suo punto di partenza o punto zero da cui partire verso una propria evoluzione personale. La vita stessa, per alcuni più facile per altri più difficile e problematica, è per noi un lungo percorso nella tensione a superare i propri limiti ed i propri blocchi e a sviluppare i propri talenti.
Per alcuni il percorso sarà più rapido, per altri meno. Per alcuni il percorso sarà più semplice, per altri più difficile e duro.

La tensione è a migliorarci sempre e comunque. È in questa visione che possiamo cogliere l’essenza della vita.

Consideriamo la diversità una potenziale fonte di ricchezza sociale e di progresso umano.

Nel confronto con il diverso possiamo trovare nuovi stimoli, nuove visioni per affrontare e risolvere i problemi, nuove strategie di vita. Nuove prospettive per proiettarci nel futuro.

Crediamo che tutti abbiano diritto ad una vita dignitosa. A tutti deve essere data la possibilità di perseguire questo obbiettivo.

É nostra convinzione che in ogni ambito dell’esistenza, al di là dei luoghi comuni, esista l’uomo con i suoi pregi ed i suoi difetti, le sue potenzialità ed i suoi limiti, le sue aperture e le sue chiusure, le sue sensibilità e l’eventuale tensione verso una propria evoluzione. Sta a noi operatori elaborare una metodologia calibrata in modo da poter interagire con i protagonisti di realtà più complesse, coi tempi spesso lunghi che a volte possono sembrare esasperanti e che le singole contingenze umane ed ambientali pretendono.

I collaboratori

Il personale complessivamente impegnato nelle attività è composto da educatori, insegnanti, psicoterapeuti, logopedisti, istruttori tecnici e volontari, che hanno maturato esperienza sul campo, in costante aggiornamento professionale. Il team multidisciplinare lavora su ogni singolo utente, sui suoi talenti, i suoi limiti, i suoi blocchi, le sue potenzialità.
Per ogni allievo si elaborano strategie formative e percorsi pedagogici tarati sulle sue caratteristiche e sulle sue possibilità. All’interno di questo processo cerchiamo di intercettare e di restituire le pulsioni e gli stimoli che arrivano dagli stessi ragazzi, le difficoltà, anche individuali, riscontrate. Uno sviluppo della didattica e dei percorsi inclusivi dettato più che da un rigido programma, da ciò che quotidianamente emerge e si sedimenta all’interno della relazione tra operatore e ragazzo, o tra i ragazzi stessi.
Negli anni abbiamo consolidato un valido protocollo multidisciplinare che si basa sulla presa in carico condivisa di tutti gli operatori coinvolti nel progetto educativo e a tal proposito richiediamo alle famiglie e ad eventuali operatori o caregiver di partecipare agli aggiornamenti sul percorso del ragazzo e condividere eventuali strategie o terapie in corso.

Qualità richieste ai nostri collaboratori:

Capacità di ascolto, sospensione del giudizio, dedizione, flessibilità mentale ed inventiva. Professionalità.

Curriculum vitae collaboratori

Maria Assunta Lucii
Maria Assunta Lucii
Nata a Empoli il 28 novembre 1957 è socio fondatore dell’Associazione della quale coordina tutte le attività e i progetti. È dottore commercialista e revisore contabile, ha collaborato dal 2007 al 2010 con l’ASP Sant’Ambrogio (polo per la disabilità del Comune di Firenze) e l’ASP Il Bigallo. È iscritta nell’elenco provinciale degli Amministratori di Sostegno.

Silvia Negro
Silvia_lug_2017
Nata a Torino il 6 giugno 1980 e residente attualmente a Firenze. Psicologa psicoterapeuta iscritta all’Ordine degli Psicologi, Regione Toscana-Numero di iscrizione all’albo professionale sezione A: 4057.
Dal 2006 lavora in ambito sociale con attività di formazione e gestione di Consultori nelle Aree Adulti, Marginalità, Disabilità e Psichiatria.
Ad oggi svolge un ruolo di coordinamento delle attività educative dell’Associazione e mantiene i rapporti sia con i familiari che con il personale socio-sanitario coinvolto nel progetto dell’allievo.

Roberto Galante
Roberto Galante
Nato a Matera il 29 marzo 1956 laureato in Architettura all’Università di Firenze, è project manager del laboratorio A Mundzuku Ka Hina di Maputo per conto dell’associazione Basilicata Mozambico Onlus di Matera.
Segue e coordina i laboratori video fotografici attivati sia nei Centri Estivi che nel Centro Sognatori Permanenti.

Juan Carlos Roulet Rodriguez
Juan Carlos Roulet Rodriguez
Nato in Guatemala il 20 aprile 1984 dove ha conseguito il diploma si scuola superiore, è in Italia dal 2003; è operatore OSA con esperienza sociosanitaria e psichiatrica in area adulti.

Tommaso Di Giovanni
Tommaso
Nato a Firenze il 27 aprile 1982, laureato in materie umanistiche, esperienza decennale in campo socio educativo area minori e disabilità.
Attualmente è operatore OSS con mansioni specifiche in ambito psichiatrico.
Da molti anni accompagna il suo lavoro con una formazione di tipo grafico-creativa.

Bianca Orsini
Bianca_lug_2017
Nata a Firenze il 22 aprile 1990, diplomata al liceo socio-psico-pedagogico, dal 2009 ha collaborato con varie cooperative del territorio consolidando una formazione specialistica in attività educative per lo più mirate ai minori e ragazzi disabili.
Da sempre integra il suo lavoro professionale con la passione per la musica e attività psicomotorie.

La struttura associativa

Assemblea dei soci

L’Assemblea dei Soci è l’Organo sovrano dell’Associazione ed è costituita da tutti i Soci purché in regola con il pagamento della quota associativa.
All’Assemblea spettano i seguenti compiti:
a) in sede ordinaria:
discutere e deliberare sulla nomina o revoca del consiglio direttivo;
discutere e deliberare sulla nomina o revoca del Presidente, Vice Presidente, Tesoriere e Segretario;
discutere e deliberare sull’approvazione del programma annuale, e del relativo bilancio preventivo; discutere e deliberare sull’approvazione di eventuali regolamenti interni elaborati dal Consiglio Direttivo;
discutere e deliberare sui bilanci consuntivi e sulle relazioni del Consiglio Direttivo;
fissare, su proposta del Consiglio Direttivo, le quote di ammissione ed i contributi associativi;
deliberare sulle direttive d’ordine generale dell’Associazione sull’attività da essa svolta e da svolgere nei vari settori di sua competenza;
deliberare su ogni altro argomento che il Consiglio direttivo ritiene opportuno sottoporre ad approvazione dell’assemblea ordinaria, salvo quanto tassativamente riservato dalla legge e dal presente statuto all’assemblea straordinaria.

b) in sede straordinaria:
deliberare sullo scioglimento dell’Associazione;
deliberare sulle proposte di modifica dello Statuto;
deliberare su ogni altro argomento di carattere straordinario sottoposto alla sua approvazione dal Consiglio Direttivo.

Consiglio direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di tre a un massimo di 7 membri. Sono membri di diritto del Consiglio Direttivo il Presidente, il VicePresidente ed il Segretario.

Presidente
Andrea Bigalli
Presidente dell’Associazione, fin dalla sua costituzione, è Andrea Bigalli. È prete della Chiesa Fiorentina. È stato vicario parrocchiale nella Parrocchia
di San Tommaso a Certaldo fino all’ottobre 1995 e, fino al settembre 1999, nella Parrocchia B.M.V. Madre delle Grazie all’Isolotto, Firenze. Dal settembre 1999 è parroco a Sant’Andrea in Percussina (San Casciano in Val di Pesa).

È referente regionale di Libera- Associazioni nomi e numeri contro le mafie.